I nuovissimi impianti per riscaldamento e condizionamento senza bolletta del gas

Grandi risparmi di gestione grazie alle novità e alle nuove tecnologie negli impianti di climatizzazione delle case.

Le nuove tecnologie hanno recentemente fatto passi da gigante trasformando completamente gli impianti termici per il riscaldamento invernale ed il raffrescamento estivo, rivolte soprattutto ai grandissimi risparmi ottenibili, al contenimento dei consumi energetici, alla salvaguardia ambientale.

Ora si sta sempre più parlando di case n-zeb, ovvero a consumo zero, risultato non ancora completamente raggiunto, ma cui sitiamo arrivando molto molto vicini, ed alcune delle più recenti costruzioni sono proprio così.

Prima c’erano gli impianti centralizzati, fortemente energivori, poi quelli autonomi di gestione personale, che hanno dato una grossissima spinta al contenimento dei consumi ed al risparmio delle singole famiglie, poi di nuovo quelli centralizzati (per alcuni anni obbligatori) perchè sembrava rendessero ancora di più e riducessero l’inquinamento ambientale; poi sono arrivati i contacalorie per ciascun alloggio al fine di attribuirgli solo i consumi effettivi. Ma la gran maggioranza dei condominii ha continuato ad applicare una sensibile quota di spese generali, sempre per millesimi, vanificando di fatto la gestione autonoma ed in più con l’aggravio delle spese di amministrazione.

Poi sono arrivati i pannelli solari, quelli fotovoltaici, le pompe di calore, ma sempre centralizzati…

Ora invece, ecco gli impianti solari fotovoltaici a pompa di calore completamente autonomi anche per la produzione di acqua calda sanitaria. Sono proprio gli impianti di ultimissima generazione, ma già abbondantemente collaudati e testati, che alcune imprese, come ABITARE VILLANOVA e lo Studio Ing. Giovannini, proprio di Castenaso, stanno realizzando nel nuovissimo quartiere di Villanova, un quartiere talmente all’avanguardia che non ci sarà neppure il gas metano, in quanto completamente sostituito da fonti energetiche alternative e completamente rinnovabili.

Quindi niente più bollette del gas e l’elettricità sarà prodotta in casa grazie ai propri pannelli fotovoltaici.

E così anche per la cottura dei cibi, l’acqua calda sanitaria, il raffrescamento estivo…e niente più la caldaia murale in cucina…

Ogni appartamento avrà i propri pannelli fotovoltaici, il proprio inverter, la pompa di calore ed una macchina termica individuale e silenziosissima, generatrice del calore e del freddo, con un capiente boiler di acqua calda, posta in terrazzo o in altri spazi strategici fuori di casa anche per permetterne la gestione e manutenzione senza far entrare personale, gestibile anche da remoto con il telefonino.  Impianti purtroppo costosi, ma di un’altra categoria e di un’altra generazione; e la differenza la si vedrà benissimo nella completa assenza delle bollette del gas.

I primi impianti di questo tipo sono nati in Germania ed in Austria, paesi molto sensibili alle questioni ambientali e del benessere domestico; ora ci sono anche in Italia, di produzione italiana, ben affidabili ed ancora più performanti, con assistenza locale (Clivet, Daikin,Elco, Baxi).

E se malauguratamente qualcosa dovesse fermarsi, con gli isolamenti così performanti previsti nei nuovi edifici, grazie anche alla VMC (Ventilazione Meccanica Controllata) le condizioni ambientali presenti si manterranno tali per molto tempo senza dispersioni o perdite di comfort termico.

Siamo proprio arrivati alle soglie del futuro !!!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *